Il peso di un dettaglio

Il peso di un dettaglio

La Sardegna è tradizione e passione. Ma è anche mare, e terra. È le persone che la abitano. E dietro a tutto questo c’è un mondo da scoprire, un mondo fatto di esperienze e attività uniche che solamente un’isola così speciale può offrire.

 

Opera realizzata grazie all'accordo POR FESR 2014/2020 - AZIONE 6.8.3 a •⁠ ⁠Subazione 5 - Attività 5.2
- Turismo Attivo - BITAS - tra la Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna e l'Assessorato al Turismo della Regione Autonoma della Sardegna

 

 
SARDIGNA inspiration Island

SARDIGNA inspiration Island

In uno stazzo Matt, regista, e Alex, direttrice di produzione, brindano al successo del film a cui hanno lavorato: “Vengeance Island VI - Le Resurrezione” ha appena chiuso il primo weekend di programmazione nelle sale come primo in classifica. Matt, ostenta sicurezza, affermando di essere sicuro che il film avrebbe avuto successo. Dopotutto “il pubblico sa riconoscere la qualità quando la vede”. Alex sorride ricordando l'inizio del loro rapporto (professionale) non proprio idilliaco e facendogli notare quanto abbia faticato a convincerlo a girare la pellicola in Sardegna.
Dopo il brindisi, Matt informa Alex dell’intenzione della produzione di girare immediatamente un nuovo capitolo, sempre ambientato in Sardegna.
Alex ironizza su come Matt sia “maturato” tanto nell’ultimo periodo, quello che conobbe tempo prima era alquanto scettico sull’opportunità di girare il film in Sardegna, commenta che solo gli stupidi non cambiano mai idea.

I due ricostruiscono la tormentata genesi del film (mostrata con una serie di flashback) e l'evoluzione del loro rapporto in una forte amicizia. 

Da principio il regista si mostra oltremodo pretenzioso ed esigente, del tutto insensibile e privo di empatia, è convinto di essere il migliore, e per questo disprezza le persone che lo accompagnano ma ben presto realizza che l’isola è molto di più che spiagge e mare incontaminato; percorrendola con i più svariati mezzi scopre come possa offrire una straordinaria varietà di opportunità e situazioni, tutti i servizi e le risorse necessarie ad una grossa produzione cinematografica in un contesto paesaggistico-naturalistico di assoluto pregio. 

Nella ricerca - per immedesimarsi nel protagonista del film,  pretende di affrontare gli ostacoli del territorio cimentandosi in svariate discipline (trekking, speleologia, arrampicata…) attraversa  paesaggi suggestivi e unici al mondo, incontaminati e a tratti aspri fra mare incantevole, montagne selvagge, boschi secolari, monumenti naturali di granito e calcare, dune di sabbia.

Sempre assistito da Alex che si avvale della collaborazione di guide e esperti locali, il regista (e con lui lo spettatore) ha la possibilità di osservarne nel dettaglio le peculiarità della Sardegna, il suo territorio ma anche una moltitudine di aspetti, culturali, identitari, turistici e sportivi.

Il regista, arrivato per scegliere una spiaggia e strutture turistiche “tropicali”, trova in Sardegna tutte le location ideali per le ambientazioni - fascinose e “pericolose” - previste nella sceneggiatura tanto che - alla fine del viaggio - decide di girare il film interamente in Sardegna.

 

Opera realizzata grazie all'accordo POR FESR 2014/2020 - AZIONE 6.8.3 a •⁠ ⁠Subazione 5 - Attività 5.2
- Turismo Attivo - BITAS - tra la Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna e l'Assessorato al Turismo della Regione Autonoma della Sardegna

Lost in Sardinia

Lost in Sardinia

Sibylle, giovane studentessa, ribelle di indole e inquieta, vuole a tutti i costi vincere una borsa di studio sul marketing che la porti a vivere in una metropoli europea lontana dalla sua piccola città sarda, ma per un incidente di percorso si ritrova a compiere la sua indagine di mercato proprio in Sardegna, per individuare modalità non convenzionali di sviluppo rurale: la manifesta e talvolta anche divertente conflittualità con i contesti che attraversa, si stempererà man mano nella constatazione di quanto siano simili, in fondo, le sue aspirazioni e quelle dei tanti personaggi che intervista o semplicemente incrocia in questa esperienza di vita che, pur non cambiando il suo modo di essere, resterà per lei indelebile.

Lost in Sardinia è un progetto di comunicazione istituzionale innovativo, prodotto per la Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato all'Agricoltura e riforma agro-pastorale
mediante l'affidamento di un servizio per l'ideazione, la progettazione, la realizzazione e la diffusione di una Web Serie e di un cortometraggio finalizzati a comunicare al cittadino (giovani in particolare) i risultati del PSR Sardegna (Programma di Sviluppo Rurale) 2007-13 – Misura 511.

La Serie web di 25 episodi e il cortometraggio (ideati e realizzati da Karel) raccontano il mondo rurale sardo attraverso un impianto di fiction in cui la giovane protagonista Sibylle, una ragazzina Punk molto urbana, verrà mandata in giro per le campagne della Sardegna per raccontare in modo non convenzionale com'è cambiato il mondo dell'agricoltura.

Posidonia team

Posidonia team

La Posidonia oceanica costituisce una barriera naturale contro l'erosione, perché impedisce la dispersione della sabbia e, a lungo termine, rinforza la costa.
Insieme ai protagonisti Marina, Emanuele e Giacomo scopriremo le caratteristiche della Posidonia oceanica e lo straordinario ecosistema che conserva.

 

Posidonia oceanica is a natural barrier against erosion, because it prevents the dispersion of the sand and, in the long term, strengthens the coast.
Together with the protagonists Marina, Emanuele and Giacomo we will discover the characteristics of the Posidonia oceanica and the extraordinary ecosystem that it preserves.

ARTExhibition

ARTExhibition

Tutta l’arte è immagine simbolica dell’inquietudine del mondo…
L’arte è profezia. Noi dovremmo guardare all’arte chiedendoci chi siamo e dove siamo…
Maria Lai

 

Come si può rappresentare la Sardegna attraverso i linguaggi contemporanei dell’arte e della creatività?
Quale narrazione può uscire dagli stereotipi dell’Isola da cartolina e da agenzia turistica?

È ora di parlare di Sardegna in una maniera diversa: non luoghi comuni ma qualità dei contenuti e della comunicazione, per un’immagine dell’Isola alta e altera.
È ora di restituire sensi profondi e orgoglio all’identità di una terra cui il mondo guarda con interesse per la molteplicità delle sue peculiari bellezze, non solo paesaggistiche.
Il cinema, nella declinazione della serie web e di un plot che intreccia un viaggio di scoperta a differenti realtà di ingegno e creatività, permette una nuova mappatura di quest’Isola “quasi un continente”.
È un nuovo racconto sardo, ARTExhibition.
Nuovo e millenario, come tutte le belle storie.

Follow Karel on Social Media

KAREL

Karel Film Production & Communication
via F. Vivanet, 6 - 09125 Cagliari - Italy
tel./fax +39 070 487666
email: info@karel.it


LUCA MELIS

luca@karel.it 
+39 348 5188082


DAVIDE MELIS

davide@karel.it 
+39 349 7348375


The company Karel Società Cooperativa has been found to be a beneficiary of the Aid supported by the European Union under the POR Sardegna ESF 2014/2020

Image